Blog

Come riprendere ad allenarsi dopo l’estate
o dopo una qualsiasi pausa prolungata?

Che tu pratichi Pilates durante il resto dell’anno, vada a correre regolarmente, ti alleni in palestra per la maggior parte dell’anno non importa, ma se hai messo in pausa l’allenamento a causa del caldo che ti butta giù, delle meritate vacanze, dei bambini a casa da scuola o qualsiasi altro motivo, RIPRENDERE AD ALLENARTI dovrà seguire alcune regole affinché sia efficace ed il tuo corpo venga accompagnato all’attività.

Ricominciare uno sport da dove si è interrotto, senza lasciare al fisico (ed alla mente) il tempo di recuperare forza e ricordare gli schemi motori acquisiti, potrebbe non essere una buona idea: rischio di infortunio e diminuzione della motivazione possono effettivamente essere dietro l’angolo!

Perciò vorrei condividere alcuni semplici, ma importanti consigli per:

  • Recuperare al meglio l’abitudine al movimento
  • Reiniziare l’allenamento recuperando gradualmente e con efficacia
  • Evitare infortuni
MOVIMENTO CONSAPEVOLE

ECCO 3 CONSIGLI UTILI PER RIPRENDERE L’ALLENAMENTO DOPO UNA PAUSA

1. RIPRENDI L’ALLENAMENTO CON GRADUALITÀ

Muscoli ed articolazioni hanno una buona memoria, ma dovrai tener presente per quanto tempo hai interrotto il tuo allenamento: in una settimana, a meno che tu non ti stia allenando a livello agonistico, non avrai di che preoccuparti e potrai iniziare pressoché da dove hai interrotto.
Parlando di pause un po’ più lunghe, tieni presente che muscoli ed articolazioni tanto si abituano all’attività, quanto all’inattività, perciò andranno stimolati con gradualità per tornare a rispondere positivamente in poco tempo. Sostanzialmente non strafare dal primo giorno, con la mente traboccante di sensi di colpa o pensando di iniziare una terapia shock per il tuo corpo!

Anzitutto effettua SEMPRE UN RISCALDAMENTO ADEGUATO e più lungo del tuo solito per prepararti al lavoro (ti lascio qui un esempio di un pre-allenamento che aiuti il corpo a risvegliarsi e prepararsi all’attività più intensa)

clicca sulla foto per iniziare

WARM UP

Dopodiché dedica almeno la prima settimana ad allenare muscoli ed articolazioni con calma, con un’intensità bassa o media e poi, anche in base al tuo livello di forma fisica, aumenta gradualmente nelle settimane successive per tornare gradualmente ai tuoi allenamenti abituali.

2. Cogli l’occasione per TORNARE ALLE BASI

Soprattutto se non fossi più alle prime armi, la tendenza sarà quella di voler crescere e migliorare, senza fare passi indietro.

Devo dirtelo: non c’è nulla di più sbagliato!

Soprattutto quando si avanza, spesso, si tende a sopravvalutarsi con l’intento di superare i propri limiti, senza però rendersi conto di aver dedicato troppo poco tempo a consolidare le basi.
Questo atteggiamento può far sì che, pur migliorando apparentemente le tue prestazioni (ti senti più forte, la resistenza aumenta, la flessibilità non è più uno scoglio enorme), porti con te ERRORI importanti che potrebbero addirittura condurti ad infortuni, nel peggiore dei casi, o potrebbero semplicemente renderti molto più difficile raggiungere gli obiettivi.

Ti faccio un esempio:

nelle mie lezioni di Pilates, ho visto tantissime/i allieve/i che non avevano il controllo del core (che è una delle basi del metodo), pur avendo frequentato altri corsi in precedenza, ma che continuavano a volere proposte sempre più avanzate.
Il corpo si adatta, trova soluzioni e, pur avendo lavorato per molto tempo senza focus sull’addome profondo, avevano trovato soluzioni per eseguire sequenze impegnative.
Purtroppo però, dopo averle/i fatte/i fermare e concentrare sulla posizione corretta ed utile per il rinforzo del centro del corpo…non riuscivano più a fare nulla se non compensando con altri muscoli e ritrovandosi ad assumere posizioni scorrette, che poi si consolidano anche nella vita quotidiana!
Eseguire esercizi per gli addominali, per loro, significava farsi forza con le spalle, dare spaventosi strattoni alla schiena, protendere il capo cercando di aiutarsi a sollevarsi da terra etc.

Il risultato? Pancia debole, pavimento pelvico stressato, cattiva respirazione, mal di schiena, male al collo e non vado oltre per mancanza di spazio!

In conclusione

Tornare alle basi, ogni qualvolta sia possibile ed utile, dovrebbe essere una regola fondamentale in ogni allenamento!
Prendersi del tempo per riconnettersi con il corpo, eseguire sempre meglio esercizi semplici, ascoltare il corpo e portare la consapevolezza corporea al livello successivo, migliorare la connessione mente-muscolo, ti permetterà di crescere e renderti conto che c’è sempre da imparare.

Per questo motivo ho creato il modulo INIZIA DA QUI sul Pilates Fusion Lab e consiglio anche ai più esperti di tornare lì ogni tanto e allenarsi alla complessità della semplicità.

3. Torna a BUONE ABITUDINI alimentari

Anche se hai sgarrato ed hai dedicato le tue vacanze a pranzi, cene, aperitivi…cerca nuovamente una regola!
Cibo, ossigeno e acqua sono la nostra benzina.
Cosa accadrebbe se in una Ferrari facessimo il pieno con il ragù della nonna? Bono eh! Ma credo che accadrebbe un disastro!

E allora perché continuare a mangiare cibi poco nutrienti, bere tutto tranne che acqua, non guardare al cibo come la nostra principale arma per avere un corpo sano ed in equilibrio?

Ti lascio con questa riflessione e no, non ti dirò cosa mangiare perchè non è compito mio e dovrai cercare altrove, ma ciò che posso fare per te è

  1. regalarti la tua prima lezione di Pilates,per iniziare ad esplorare il tuo corpo in movimento
  2. invitarti a PROVARE GRATIS per 7 giorni il PILATES FUSION LAB per reiniziare a muoverti con più CONSAPEVOLEZZA ed imparare a rendere EFFICACE OGNI MOVIMENTO che eseguirai, anche nel tuo sport preferito e nella vita quotidiana!

Ti pare poco? 😉

 

Ti abbraccio e ti auguro una ripresa dell’allenamento, graduale, semplice ed efficace!

Deborah